ULIVO - RIMEDI CONTRO LA MOSCA OLEARIA

ULIVO - RIMEDI CONTRO LA MOSCA OLEARIA

La mosca dell'olivo o mosca olearia è considerata l'avversità più grave a carico dell'olivo. Le femmine depongono le uova a partire dall'estate inoltrata, quando l'oliva ha almeno un diametro di 7–8 mm e la larva resterà al suo interno fino al raggiungimento dello stadio adulto. L’oliva colpita è facilmente riconoscibile, dal momento che la puntura ha una caratteristica forma triangolare. Una puntura fresca ha un colore verde scuro, mentre le punture vecchie hanno un colore bruno-giallastro a seguito della cicatrizzazione della ferita.

Vediamo nel dettaglio quali sono i prodotti da poter utilizzare per combattere la mosca dell’olivo: 

LOTTA BIOLOGICA

-DAKOFAKA a base di Deltametrina

L’insetticida è spennellato nella parte esterna della busta. Al suo interno è inserito un liquido attrattivo. Forando il sacchetto la trappola verrà attivata. La mosca viene attratta dall’esca, si poserà sulla busta e succhierà l’insetticida. MODO D’IMPIEGO: Le trappole vanno posizionate all’interno della zona medio-alta della chioma, evitando l’esposizione diretta ai raggi solari ed il contatto con rami e foglie. E’ preferibile posizionare la trappola su lato ovest- sud ovest della pianta. DOSI: Oliveti con piante di medie dimensioni: 150 trappole/ha. Oliveti con piante di grandi dimensioni o scarsamente piantumati: 200 trappole/ha. TEMPI DI APPLICAZIONE: va posizionata circa 10 giorni prima dell’indurimento del nocciolo e rimane efficace (una volta attivata con i fori) fi a 150 giorni. In caso di forti attacchi dell’insetto, o di raccolte tardive o di condizioni climatiche sfavorevoli, è possibile eseguire una seconda applicazione integrando con 70 trappole/ha. Si consiglia di applicare la maggior densità delle trappole sul perimetro dell’oliveto.

- SPINTOR FLY a base di Spinosad

Spintor Fly è un’esca insetticida a base di Spinosad e di sostanze attrattive specifiche che agisce per ingestione e che deve essere applicato in maniera completamente 
diversa rispetto ai tradizionali prodotti insetticidi. Distribuendo solo 5 litri di soluzione per ettaro si riducono i tempi di applicazione, i consumi di acqua e i costi di distribuzione e non è pericoloso per gli insetti “utili”. MODO D’IMPIEGO: 1- Utilizzare ugelli a getto unico o regolabili. 2- Il getto deve essere preferibilmente indirizzato nelle zone della chioma con minor presenza di frutti. 3- Spintor Fly può essere applicato sul 50% delle piante (una fila si e una no), alternando le file trattate ad ogni applicazione ed evitando di ripetere il trattamento sulle zone delle piante già trattate in precedenza. Non nebulizzare la soluzione ma distribuire gocce del diametro di circa 4 mm. 4- effettuare trattamenti localizzati su bande di 30-40 cm di chioma per attivare la stazione attrattiva. DOSI: 1 l di prodotto diluito su 4 lt di acqua. TEMPI DI APPLICAZIONE: i trattamenti devono essere ripetuti a distanza di 7-10 giorni, usando intervalli più brevi quando il frutto sta maturando o se l’attacco è piuttosto aggressivo. Ripetere il trattamento in caso di pioggia


LOTTA CHIMICA A MEDIO IMPATTO

- NUBAIT esca proteica + ROGOR L 40 insetticida a base di Dimetoato

In questo caso si unisce un’esca proteica (il Nubait) che funge da attrattivo al classico insetticida (il Rogor). Il vantaggio di questo tipo di trattamento è che si andrà a trattare solo una porzione di pianta. Gli insetti verranno attratti dall’esca verso quella parte della pianta e succhiando saranno eliminati dall’insetticida. MODO D’IMPIEGO: a seconda dello sviluppo della chioma impiegare dai 250 ai 500 cc di miscela per pianta. Eseguire il trattamento solo su alcuni rami, preferibilmente i più soleggiati. Per l’applicazione impiegare preferibilmente pompe a volume normale ad alta pressione onde ottenere la perfetta nebulizzazione della iscela. DOSI: il Nubait si miscela all’1% (un litro di prodotto per 100 litri di acqua) mentre il Rogor L40 va alla dose di 125 ml su 100 lt di acqua TEMPI DI APPLICAZIONE: per una buona riuscita della lotta è necessario eseguire 2-4 trattamenti, distanziati di 20-30 giorni l’uno dall’altro.


LOTTA CHIMICA

- ROGOR L40 a base di Dimetoato

E’ un insetticida che agisce per contatto e ingestione, ed è in grado di penetrare nei tessuti vegetali (azione citotropica), è quindi particolarmente idoneo al controllo di fitofagi ad apparato boccale succhiatore o masticatore, come appunto la mosca dell’olivo. Possiede un rapido effetto abbattente e una buona persistenza di azione e non risente dell’azione dilavante della pioggia. Ha un’elevata azione che permette al principio attivo di raggiungere e devitalizzare le larve della mosca indipendentemente dal loro stadio di sviluppo. MODO D’IMPIEGO: Eseguire i trattamenti ad inizio ovodeposizione (alle prime punture sulle olive). DOSI: 80-100ml per 100 lt di acqua. Si può arrivare fino a 120 ml per ettolitro. TEMPI D’IMPIEGO: ripetere a distanza di circa 14 giorni in funzione dell’epoca, stadio di sviluppo della drupa e del grado di infestazione. Max. 2 trattamenti/anno NB: per acquistare questo prodotto è necessario possedere il patentino

- NUPRID SUPREME SC a base di Imidacloprid

E’ un’insetticida – aficida ad azione translaminare che agisce sul sistema nervoso dell’insetto sia per ingestione che per contatto.  MODO D’IMPIEGO: trattamenti consentiti solo in fase di post-fioritura. DOSI: 60 ml di prodotto da diluire su 100 lt di acqua TEMPI DI IMPIEGO: Un trattamento ha una copertura di circa 28 giorni. Si può fare al massimo un trattamento all’anno. NB: per acquistare questo prodotto è necessario possedere il patentino

- DECIS PROTECTOR EW a base di Deltametrina

E’ un insetticida che agisce per contatto e ingestione, ad ampio spettro di attività contro gli insetti nocivi. Dotato di una rapida azione iniziale consente una protezione dei vegetali sufficientemente duratura con una grande sicurezza d’impiego. 
MODO D’IMPIEGO: intervenire alla comparsa del parassita. 
DOSI: 50 ml per ettolitro d’acqua. 
TEMPI DI IMPIEGO: effettuare al max. 3 applicazioni a distanza di 14 giorni.
NB: prodotto di libera vendita per cui non si richiede il patentino.

- EPIK SL a base di acetamiprid

agisce sugli insetti ad apparato boccale pungente,succhiante e masticatore. Consentito nei programmi di lotta integrata è stato dimostrato il basso impatto che ha sull'entofauna.
MODO D’IMPIEGO: intervenire alla comparsa del parassita. 
DOSI: 150 ml per ettolitro d’acqua. 
TEMPI DI IMPIEGO: effettuare al max. 2 applicazioni a distanza di 21 giorni.

Tutte le informazioni qui riportate sono state prese dalle rispettive schede di sicurezza ed etichette dei prodotti sopra citati. Sono prodotti potenzialmente pericolosi se non utilizzati con le dovute precauzioni. Seguire sempre le dosi e le modalità di impiego riportate in etichetta.